2

“Premio Lupo” – Edizione 2017

Posted by Laura Bertoli on 27/03/2017 in Concorsi letterari |

“PREMIO LUPO”  EDIZIONE 2017

CONCORSO LETTERARIO – X EDIZIONE

Art. 1 – Soggetti organizzatori e sostenitori

L’Amministrazione Comunale di Roseto Valfortore, con il partenariato dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Spettacolo della Regione Puglia e dei Comuni di Alberona (FG), Baselice (BN) – Casalvecchio di Puglia (FG) – Castelluccio Valmaggiore (FG), Faeto (FG), San Marco La Catola (FG),  e Volturino (FG), nonché con il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Foggia e di numerose Associazioni e Enti no-profit, promuove il concorso letterario “Premio Lupo” – X edizione anno 2017.

Il concorso è riservato a racconti brevi e inediti scritti in lingua italiana.

Al concorso possono partecipare tutti.

Ciascun concorrente potrà presentare una sola opera.

Art. 2 – Premi

La dotazione dei premi è così ripartita:

al primo classificato euro  1000,00

al secondo classificato euro 400,00

al terzo classificato euro 250,00

Art. 3 – Prescrizioni per l’assegnazione dei premi

L’assegnazione dei premi è subordinata alle seguenti prescrizioni:

I premi non saranno assegnati e/o saranno revocati, anche susseguentemente, qualora venga accertato che le opere siano state già editate precedentemente alla data della loro presentazione.

I premi non saranno assegnati e/o saranno revocati, anche susseguentemente, qualora venga accertato, che il racconto sia stato già premiato, economicamente, in altri concorsi.

I premi non ritirati personalmente dall’autore durante la manifestazione di premiazione verranno corrisposti con la riduzione del 50%.

Per coloro che hanno conseguito già un premio nelle ultime tre edizioni non potranno vedersi riconoscersi lo stesso premio per cui saranno scalati automaticamente alla posizione immediatamente inferiore a quella conseguita nella edizione corrente.

Art. 4 – Modalità di presentazione

La partecipazione al concorso avviene mediante presentazione di apposita domanda, a cui va allegato il racconto. La domanda dovrà contenere:

  1. le generalità dell’autore: nome, cognome, luogo e data di nascita, l’indirizzo completo, il numero di telefono e la e-mail a cui effettuare tutte le comunicazioni,
  2. il titolo del lavoro presentato;
  3. le dichiarazioni che il lavoro è inedito e che non è risultato assegnatario, in altri concorsi letterari, di premi in denaro, di qualsiasi entità.
  4. l’autorizzazione firmata al trattamento dei dati personali, giusta art. 13 e 23 del D. Lgs. n. 196/2003;

 I racconti presentati devono rispondere ai seguenti requisiti:

  • essere inediti alla data di presentazione ed essere scritti in lingua italiana;
  • non superare, nell’insieme, un massimo di 20.000 (ventimila) caratteri compreso gli spazi fra le parole con la esclusione degli spazi di capoverso; (teoricamente 200 righe per un totale di 100 battute compreso gli spazi per ogni rigo). Dal conteggio sono esclusi i titoli dell’elaborato.

Inoltre, il racconto dovrà essere presentato in unico originale cartaceo dattiloscritto su fogli formato A4 utilizzando un sistema dattilo scrittura leggibile. Al plico dovrà essere allegato un CD ROM contenente il file-videoscrittura del racconto in formato  WORD.

Altri elementi utili alla presentazione:

  • Il racconto dovrà avere un titolo e le pagine dovranno essere numerate progressivamente;
  • E’ facoltà dell’autore allegare al plico un breve curriculum;.

I moduli di partecipazione e il bando possono essere scaricati dal sito WWW.PREMIOLUPO.IT o richiesti direttamente alla segreteria del concorso all’indirizzo di posta elettronica info@premiolupo.it in alternativa utilizzare l’indirizzo di posta elettronica pfrisi@omune.rosetovalfortore.fg.it

Art. 5  – Tempi e luogo di  presentazione

Il racconto in formato cartaceo, il supporto informatico, la scheda di partecipazione ed eventuale altra documentazione, dovranno essere inclusi in un’unica busta ed essere inviati a mezzo raccomandata AR o consegnati a mano, entro e non oltre il 15/06/2017, a: Segreteria Concorso “Premio Lupo” C/O Comune Di Roseto Valfortore Piazza Sant’antonio, 1 – 71039 Roseto Valfortore (FG).

Gli elaborati non saranno ammessi al concorso qualora perverranno oltre la data di presentazione e/o in modo difforme, non sanabile, rispetto a quanto indicato nel presente articolo.

Per i lavori inviati con plico postale o altro servizio, farà fede il timbro di accettazione dell’ufficio o del corriere incaricato.

Per i lavori consegnati a mano farà fede la data della ricevuta che sarà rilasciata dalla Segreteria del Concorso.

Gli elaborati possono essere trasmessi anche a mezzo di plico postale semplice, in tal caso la Segreteria non assume alcuna responsabilità per eventuale mancata consegna del plico inviato.

Art. 6  – Commissione

Tutti i racconti saranno esaminati da un’apposita Commissione.

Il giudizio e le decisioni della Commissione sono insindacabili ed inappellabili.

Fa parte della Commissione, senza diritto di voto, il Responsabile del Progetto che assume la qualifica di Segretario verbalizzante.

Le operazioni non imputabili alla Commissione saranno espletate dalla Segreteria tecnica.

Art. 7 – Comunicazioni

Presso la Segreteria del Concorso i concorrenti potranno richiedere ogni utile informazione telefonando al numero 0881/594610 (int. 5), oppure utilizzando la casella di posta elettronica info@premiolupo.it

Ogni attività della Commissione e della Segreteria Tecnica del Concorso, sarà resa pubblica mediante pubblicazione sul sito WWW.PREMIOLUPO.IT

Le comunicazioni relative alle attività del concorso saranno recapitate a mezzo e-mail all’indirizzo di posta elettronica dichiarato da ogni candidato.

Art. 8  – Altre indicazioni

I racconti presentati al concorso non saranno restituiti.

L’Amministrazione Comunale si riserva di pubblicare e/o riprodurre, nel proprio sito internet, in propri atti, documenti o pubblicazioni, tutti o parte dei racconti, senza che ciò comporti alcun obbligo di preavviso, né il riconoscimento di alcun diritto per gli autori, se non la loro citazione.

E’ fatto divieto a chiunque di riprodurre e pubblicare arbitrariamente i lavori presentati per il Concorso Letterario “Premio Lupo”, senza il preventivo ed unanime consenso del Comune promotore dell’iniziativa.

Sono fatti salvi i diritti degli autori delle opere che, in proprio, possono procedere alla sola pubblicazione cartacea del lavoro presentato. La pubblicazione, comunque, non potrà essere unita ad altri lavori presentati per il Concorso Letterario “Premio Lupo”.

Art. 9 – Responsabilità e privacy

I candidati, partecipando al concorso, accettano le disposizioni regolamentari del presente bando, nel suo complesso e nei suoi singoli articoli, e garantiscono l’originalità dei racconti presentati, dichiarando di essere gli unici ed esclusivi autori delle rispettive opere, esonerando l’organizzazione da ogni responsabilità per eventuali ipotesi di plagio.

Ai sensi del DL 196/2003, l’organizzazione dichiara che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione e diffusione del premio e all’invio di eventuali iniziative future da parte dei promotori del concorso stesso. Si fa presente che con l’invio dei testi letterari partecipanti al concorso, l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali.

Art. 10 – Disposizioni finali

Qualora se ne presenti la necessità, l’Organizzazione si riserva il diritto di apportare al bando, in corso di validità,  ogni utile variazione. Di tanto sarà data ampia pubblicità ed eventuale comunicazione ai partecipanti.

Tag:, , , ,

0

Concorso letterario “Bukowskeggiando”

Posted by Laura Bertoli on 23/03/2017 in Concorsi letterari |
Associazione Culturale CartaBianca Cagliari
presenta

bukowskeggiando
Concorso letterario per opere inedite a tema unico:
HENRY CHARLES BUKOWSKI

in collaborazione con
Kalb Edizioni
TeleCostaSmeralda

e con il patrocinio di
Fondazione di Sardegna
Comune di Cagliari
Centro Interdipartimentale di Studi sull’America Pluriversale

– La partecipazione al Concorso è riservata ad autori, italiani e stranieri, residenti nel territorio nazionale.
– Queste le quattro sezioni del Concorso:
1) Poesia (in lingua italiana). La composizione, in versi liberi o in metrica, non deve superare la lunghezza di 27 versi (righe vuote comprese), possibilmente con font Calibri (dimensione 11, interlinea 1,15).
2) Racconti brevi (in lingua italiana). L’elaborato non deve superare la lunghezza di due cartelle editoriali (3.600 caratteri spazi inclusi e comunque non oltre le 56 righe, righe vuote comprese), possibilmente con font Calibri (dimensione 11, interlinea 1,15).
3) Aforismi (in lingua italiana). L’elaborato non deve superare i 300 caratteri (spazi inclusi), possibilmente con font Calibri (dimensione 11, interlinea 1,15).
4) Vignette, illustrazioni, strisce satiriche. L’elaborato deve essere in bianco e nero, scannerizzato in alta definizione (minimo 400 DPI) e contenuto in un foglio formato A4. La firma o la sigla dell’autore non dovrà comparire.


– Tema degli elaborati. Il tema degli elaborati deve essere la figura di Henry Charles Bukowski o trattare tematiche che furono care allo scrittore americano (bevute e sbronze, donne, ippodromi e scommesse, bar di periferia, prostitute, artisti sfortunati, vite ai margini, ecc.). A chi non conoscesse l’opera e la vita di Bukowski, suggeriamo la lettura di un suo romanzo, qualche poesia e alcuni racconti. A prescindere da questo concorso, potrebbe valerne la pena.
– Le opere devono essere inviate entro il 30 maggio 2017, in allegato (formato doc per le opere di genere letterario) tramite posta elettronica, riportando nel corpo della mail i dati personali dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, domicilio, numero di telefono, e-mail) ed il titolo dell’opera. Gli autori minorenni devono allegare alla mail la scansione di un’autorizzazione firmata da uno dei genitori o da chi ne fa le veci, valida per la partecipazione al concorso.
– Le opere devono essere inviate a uno dei seguenti indirizzi mail:
concorsoletterariocartabianca@gmail.com
cartabiancacagliari@tiscali.it
Una mail di conferma verrà inviata ai partecipanti al momento della registrazione dell’opera.
– La partecipazione al Concorso è completamente gratuita. Ogni autore può partecipare a una delle tre sezioni letterarie (poesia, racconto breve, aforisma) e alla sezione vignette, illustrazioni, strisce umoristiche.
– Le opere verranno trasmesse in forma anonima a ciascun membro della giuria, che valuterà ogni elaborato con un punteggio da 1 a 10.
– La giuria, presieduta dalla professoressa Giovanna CALTAGIRONE (docente di Letteratura Italiana, Università di Cagliari), è composta da:
Poesia, Racconti Brevi e Aforismi
Fiorenzo IULIANO (docente di Lingua e Letterature Anglo-Americane, Università di Cagliari)
Fabrizio MANCA NICOLETTI (direttore artistico CartaBianca Concorsi Letterari)
Paolo MONTALDO (scrittore, autore di H&J)
Gavino PIGA (dottorando Università di Cagliari, docente di Scrittura)
Paolo PINNA PARPAGLIA (scrittore, autore di Verità processuale)
Vignette, Illustrazioni e Strisce Satiriche
Laura ARDAU (vincitrice CartaBianca Vignette&Dintorni 2016)
Mirella DE CORTES (scrittrice, pittrice)
Antonello DESSÌ (performer, già docente Liceo Artistico)

– L’Organizzazione e la Giuria declinano ogni responsabilità per eventuali plagi, che saranno risolti, in ogni caso, in sedi e con mezzi estranei al Concorso stesso.
– Le decisioni della giuria (finalisti, vincitori, esclusione dal Concorso, ecc.) sono inappellabili ed insindacabili.
– Le opere più votate dai giurati verranno inserite in una raccolta edita da Editrice Kalb che verrà presentata nel corso della Serata di Premiazione, che si terrà presso l’hotel Panorama (viale Diaz 231, Cagliari) nel mese di luglio.
– La Serata di Premiazione prevede: presentazione del Concorso e dell’Associazione CartaBianca; presentazione dei membri della Giuria; notifica delle opere (e relativi autori) inserite nella raccolta, annuncio delle opere finaliste e proclamazione dei vincitori (uno per ogni sezione); letture a cura di Mario FATICONI.
Per l’occasione verranno esposte le opere (“Nudi d’Artista”) del Collettivo Aquabras e il birrificio artigianale Barley allestirà uno stand per la presentazione suoi prodotti.
– La partecipazione al concorso:
1) implica l’accettazione del presente regolamento;
2) autorizza alla (eventuale) pubblicazione degli elaborati inviati (senza che nessun diritto venga corrisposto all’autore stesso);
3) autorizza l’Editore alla revisione delle opere selezionate, per eliminare eventuali refusi e imprecisioni, e a uniformarle secondo le norme editoriali in uso alla Casa Editrice. Gli autori che, in caso di pubblicazione, desiderano che il testo rimanga tale e quale all’originale (rispettando sempre e comunque i parametri imposti dal bando), dovranno espressamente segnalarlo all’atto dell’invio dell’elaborato;
4) autorizza l’Organizzazione all’uso dei dati personali (ai sensi della legge 196/2003) e all’invio tramite posta elettronica di notizie relative al Concorso e altre iniziative e promozioni commerciali che l’Organizzazione vorrà segnalare);
5) costituisce garanzia circa l’autenticità e l’inedicità dell’opera inviata;
6) scagiona l’Organizzazione e l’Editore dalla responsabilità per elementi lesivi dell’altrui reputazione eventualmente presenti negli elaborati (anche qualora questi venissero pubblicati nell’antologia).

Tag:, , , ,

0

Premio Letterario Internazionale “Lago Gerundo”

Posted by Laura Bertoli on 21/02/2017 in Concorsi letterari |

Riceviamo e pubblichiamo:

Premio Letterario Internazionale “Lago Gerundo”

Quindicesima edizione – 2017

Città di Paullo, Assessorato alla Cultura

Associazione Culturale “Frontiera”, Accademia di Teatro e Musica 

Con la collaborazione di Morellini Editore, Puntoacapo Editrice

Con il patrocinio della Regione Lombardia

Il concorso è aperto a tutti gli scrittori italiani e stranieri con testi in traduzione italiana anche già premiati in altri concorsi.

GIURIA 

Carlo Alfieri (scrittore), Giovanni Antonucci (docente universitario e critico teatrale), Ivan Fedeli (poeta), Rosy Lorenzini (docente e segretaria del Premio), Cesare Milanese (autore e critico letterario), Mauro Morellini (editore), Marco Ostoni (storico e giornalista).

Presidente: Franco Celenza (drammaturgo e saggista).

“Filippo da Lavagna”

Sezione ANARRATIVA EDITA

Si concorre con un racconto o con un romanzo a tema libero, editi a partire dal 2010.

Sono previsti i seguenti premi:

1° classificato: € 350,00

2° classificato: € 150,00

3° classificato: targa personalizzata.

Sezione BNARRATIVA INEDITA

Si concorre con un romanzo o uno o più racconti (fino a un massimo di tre) a tema libero.

È previsto l’invio di un numero superiore di racconti versando una quota aggiuntiva di  € 10,00 per ogni testo presentato.

Morellini Editore curerà gratuitamente la pubblicazione in ebook dell’inedito primo classificato. Nel corso della cerimonia di premiazione, assegnerà un buono di  €100 all’autore di un testo ritenuto di particolare valore.

“Il Barbapedanna”

Sezione C – POESIA EDITA

Si concorre con una silloge di poesie.

Sono previsti i seguenti premi:

1° classificato: € 350,00

2° classificato: € 150,00

3° classificato: targa personalizzata.

Sezione D – POESIA INEDITA

Si concorre con  una silloge di poesie in lingua o in dialetto, senza limite di estensione.

Puntoacapo Editrice curerà gratuitamente la pubblicazione della silloge inedita vincitrice.

“Francesco de Lemene”

Sezione E – TEATRO

Si concorre con testi editi o inediti per atti unici,  monologhi, “corti” o di durata regolare.

Sono previsti i seguenti premi:

1° classificato: € 350,00

2° classificato: € 150,00

3° classificato: targa personalizzata.

Morellini Editore curerà gratuitamente la pubblicazione in ebook del testo teatrale primo classificato.

Come premio speciale, l’Associazione “Frontiera” dedicherà, ad un corto teatrale, la lettura interpretativa del testo nel corso della cerimonia di premiazione.

“Ambrogio da Paullo”

Sezione FSAGGISTICA

Si concorre con un’opera edita o inedita per i seguenti generi: critica letteraria, teatrale, cinematografica, musicale, storiografia, arte.

Sono previsti i seguenti premi:

1° classificato: € 350,00

2° classificato: € 150,00

3° classificato: targa personalizzata.

“Futuro letterario”

Sezione G – NARRATIVA E POESIA

Il premio è rivolto ai giovani tra gli 11 e i 18 anni.

Si concorre con una poesia o con un racconto.

Sono previsti due vincitori: uno per la Scuola Secondaria di Primo Grado ed uno per la Scuola Secondaria di Secondo Grado.

Ai primi classificati, oltre ad un attestato di  partecipazione,  sarà  offerto  un  buono  del  valore di € 100,00 per l’acquisto di libri, CD e DVD.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I concorrenti dovranno far pervenire, entro e non oltre il 31 maggio 2017 (farà fede il timbro postale), un plico contenente:

1) n.2 copie dell’opera in formato cartaceo; 2) file (documento word o pdf) per gli inediti, da inviare su CD o per posta elettronica all’indirizzo: associazionefrontiera@hotmail.com; 3) curriculum personale aggiornato; 4) dati anagrafici completi con dichiarazione di paternità dell’opera presentata; 5) attestato dell’avvenuto pagamento di € 25,00 come contributo alle spese di gestione del Premio. È possibile versare la quota sul C/C n. 33309204 intestato a Comune di Paullo – Servizio Tesoreria, con la causale “Premio Lago Gerundo” oppure effettuando un bonifico bancario con le seguenti coordinate:

IBAN IT 85Q0306933552100000046009.

Per chi concorre dall’estero, specificare anche:

BIC BCITITMM.

Gli autori possono anche versare la quota in contanti allegandola al materiale inviato.

Sono esentati dal pagamento della quota i concorrenti della Sezione G.

Gli autori possono iscriversi anche a più sezioni versando per ognuna la quota aggiuntiva di  € 20,00.

Il materiale dovrà essere inviato alla sede del Premio, Biblioteca Comunale, Piazza della Libertà n.3, 20067 – PAULLO (MI), specificando sul plico la sezione alla quale si partecipa.

I testi inviati non saranno restituiti.

A tutela della privacy dei concorrenti, i dati anagrafici saranno utilizzati esclusivamente nell’ambito del Premio Letterario “Lago Gerundo”.

La premiazione si terrà sabato 14 ottobre 2017 presso la Sala Consiliare e delle Conferenze del Comune di Paullo, Piazza della Libertà n.3.

Possibili variazioni sulla data e il luogo saranno tempestivamente comunicate.

I premi in denaro dovranno essere ritirati personalmente, pena la decadenza.

Nel corso della cerimonia di premiazione sarà assegnata, quale premio speciale, un’opera dell’artista Vinicio Verzieri.

La Giuria si riserva di non assegnare i premi previsti, qualora i lavori in concorso non abbiano una particolare rilevanza artistica o il necessario spessore culturale.

Il giudizio della Giuria è inappellabile.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria del Premio:

Biblioteca Comunale di Paullo

Piazza della Libertà n.3

20067 Paullo (MI)

associazionefrontiera@hotmail.com

oppure consultando i siti

www.lagogerundo.org

www.culturaincomune.com

Il Premio letterario è anche su Facebook: Premio-Letterario-Internazionale-Lago-Gerundo

Tag:, , , ,

2

“Galaktrìl – Lo Scettro del Potere Cosmico” di Christian Heaven

Posted by Laura Bertoli on 10/02/2017 in Libri |

Riceviamo e pubblichiamo:

“Galaktrìl – Lo Scettro del Potere Cosmico” è il titolo di una straordinaria trilogia fantasy, a cavallo tra la favola e la fantascienza. E’ ambientata in un lontana galassia nella quale vivono migliaia di creature mostruose e malvagie disseminate su diversi pianeti e sistemi planetari. Galaktrìl è il nome di quest’ arma galattica dalla forma di scettro che racchiude in sé una potenza immane di origine cosmica, capace di trasformarsi in molteplici forme di energia e distruggere le creature mostruose in mille modi diversi. Un potente guerriero ne è il detentore ed è divenuto un Eroe Galattico. Ma da un pianeta ghiacciato sorge un tiranno crudele e spietato, intenzionato a impossessarsi a tutti i costi dello scettro cosmico. Un misterioso oggetto proveniente dal futuro contiene informazioni di vitale importanza che descrivono l’avvento del tiranno. Galaktrìl è anche la storia di personaggi nobili e virtuosi, tra i quali nascono bellissime storie di amore e di amicizia. Infine creature fantastiche e dai poteri straordinari, capaci di viaggiare nel tempo e nello spazio, intervengono nella storia. “Galaktrìl” è di certo una delle più belle storie fantasy raccontate negli ultimi tempi, che gli amanti del genere non devono lasciarsi sfuggire!

Biografia dell’autore

Christian Heaven nasce nella città di Salerno il 17 giugno 1965. Dopo aver frequentato le scuole superiori e aver conseguito il diploma di Maturità Classica, si iscrive nel 1983 all’università ‘La Sapienza’ di Roma dove segue per un anno il corso di laurea in Psicologia. L’anno seguente decide di cambiare corso e si iscrive all’Università degli Studi di Salerno al corso di laurea in Lingua e Letteratura Italiana. Dopo aver superato otto esami con ottimi voti, nel 1988 partecipa a un concorso pubblico indetto dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale e lo vince. Dal dicembre dello stesso anno viene assunto come funzionario, prima tecnico e poi amministrativo, dell’Istituto. Tuttora lavora presso la Direzione Regionale I.N.P.S. per la Lombardia. Appassionato di scienza, cinema di fantascienza, fumetti e letteratura fantasy, nel 2013 ha scritto il primo volume della trilogia fantasy dal titolo “Galaktrìl – Lo Scettro del Potere Cosmico”. In esso ha voluto far confluire diversi aspetti della sua fantasia che traggono la loro origine dalla cultura classica, dal mondo dei fumetti e da quello della fantascienza, miscelati saggiamente insieme per dar vita a una delle più belle e affascinanti avventure fantastiche mai raccontate.

Tag:, , , ,

0

Premio letterario Fulvio Rogolino C1V 2017

Posted by Laura Bertoli on 03/01/2017 in Concorsi letterari |

Riceviamo e pubblichiamo.

BANDO

Il Premio letterario Fulvio Rogolino 2017 è promosso dal Gruppo C1V Edizioni (www.c1vedizioni.com) in memoria del primo Direttore Editoriale. Fulvio Rogolino era entrato nella squadra delle edizioni C’era una volta nel 2010.

Sempre attento alle novità del settore e della cultura in genere, Fulvio Rogolino ha fondato Fabula ed è sempre stato “in eterno divenire” come lo ricorda la figlia Valeria. È stato un autore, amava scrivere racconti, poesie -anche premiate e raccolte in antologie-, un coachwriter, un editor, un ghostwriter, un innovatore nel marketing e si è occupato di comunicazione e sviluppo progetti non solo in campo editoriale, dedicandosi anche alla progettazione di giochi promozionali per aziende. L’aspetto ludico non lo ha mai abbandonato. Nel Natale del 2010 ha contribuito a sviluppare il progetto “in corsia” di C1V Edizioni e a portare libri in dono ai bambini ricoverati in alcuni ospedali a Roma e a Torino. “Scrivere è, per me: analizzare, informare, formare, confrontarsi, dialogare, chiacchierare, ascoltare, convincere, trasformare, appassionare, artigianarsi, convertire, giocare, pentirsi, indurre, sedurre, ridurre, amare, lottare, fantasticare, capire, risolvere, provocare” ha scritto su Newsplaza.

Il bando si rivolge ad autori di opere inedite, che non siano state pubblicate, neanche in self publishing, né in formato cartaceo, né in quello digitale. Sono escluse anche le opere già edite ritirate dal catalogo dei libri in commercio. Le opere dovranno essere in linea con i valori e la mission di C1V, prevalentemente a carattere sociale, che trattino o abbiano un argomento di attualità. Inoltre non saranno ammessi libri per bambini, ma soltanto opere rivolte a un pubblico di adulti o ragazzi a partire dagli 11 anni.

Il Premio letterario Fulvio Rogolino sarà l’unico modo per entrare a far parte degli autori C1V dal 2017 per questo tipo di libri di narrativa. Non saranno più valutate candidature spontanee, fatta eccezione per gli autori già presenti nel catalogo C1V che proporranno nuovi testi, i quali saranno valutati al di fuori del premio.

La premiazione avverrà nell’ambito del Salotto letterario “ScriptaManent” organizzato dal Gruppo C1V Edizioni, a Roma, per il 7-8 aprile 2017 presso l’Ergife Palace Hotel, durante il quale i 5 vincitori riceveranno oltre all’attestato di merito anche il contratto di edizione, che nel rispetto delle policy della casa editrice, non prevede contributi o obbligo di acquisto di copie da parte degli autori. Le opere saranno pubblicate nel 2017.

regolamento

Le opere dovranno essere inviate alla Segreteria del Concorso, presso C1V Edizioni, all’e-mail premioc1v@gmail.com, entro e non oltre il 28 febbraio 2017. Il bando è pubblicato sul sito www.c1vedizioni.com.

modalità di adesione

Per partecipare al Premio occorre richiedere e inviare all’e-mail premioc1v@gmail.com il modulo di adesione completo di tutti i dati entro e non oltre il 28/02/2017. La quota di iscrizione al Premio per le spese di segreteria è di € 10,00 per ogni opera, e dovrà pervenire alla Segreteria del Premio tramite bonifico bancario alle coordinate di C1V indicate in risposta alla richiesta del modulo di adesione o tramite il pulsante paypal nella pagina del Bando sul sito www.c1vedizioni.com. 

tempistiche del concorso

Termine per aderire al Concorso, con l’invio del modulo di adesione e della quota per le spese di segreteria: 28/02/2017.

L’elenco dei vincitori sarà reso noto sul sito nella prima settimana di aprile 2017. 

premi

I primi 5 autori vincitori entreranno nel catalogo C1V Edizioni nel 2017.

giuria

Fanno parte della Giuria: Cinzia Tocci (editore), Francesco Ciampa (giornalista) e Lara Di Carlo (redazione). Qualora alla prima valutazione fossero selezionati più di 5 autori, potranno essere coinvolti anche lettori esterni.

Contatti Gruppo C1V Edizioni: Lara Di Carlo – e-mail: premioc1v@gmail.com

Ricordiamo la collaborazione di Fulvio Rogolino con C’era una volta Edizioni, con questo racconto breve per un’iniziativa di beneficenza a favore degli animali:

PORTAMI VIA, di Fulvio Rogolino©, C’era una volta Edizioni 

Mi chiamo Starlette e ho sei anni, un pelo che a carezzarlo fino a ieri ti sembrava seta, due occhi grandi e neri, un musetto dolce e due orecchie all’ingiù. Ma ho soprattutto una piccola stella impressa sulla fronte, un’amica che mi ha sempre protetta e dato un tocco di originalità.

Adesso non so che cosa mi stia succedendo, sento di essere presa al collo perché ho cercato di tirare la corda che mi tiene legata a quel palo e per poco non mi sono strozzata. Non capisco: fino a ieri mi hai sempre portato fuori con la pettorina, dicendo ai tuoi amici che il collare rischia di strangolare, che mi avrebbe fatto male. E non capisco nemmeno che cosa sto a fare qui, in questo pezzo di prato pieno di cacche, di vecchi materassi squarciati, di pentole e di giocattoli rotti.

Ti sto aspettando. Tornerai a prendermi? Intanto comincio ad aver paura di questo posto. Da poco ho visto un grosso topo gironzolare tra tutti gli oggetti sparsi. Certo, l’ho puntato, gli ho anche abbaiato contro, ma lui invece di fuggire spaventato si è fermato a fissarmi con aria minacciosa. Ho capito che voleva attaccarmi e mordermi, ma per fortuna un colpo di vento ha rovesciato tanti scatoloni di cartone messi su, uno su l’altro, e il rumore l’ha fatto scappare.

Ho fame e sete, ma non posso muovermi. Mi hai legata talmente stretta che, a forza di tirare per cercare di liberarmi, la corda mi ha strappato la pelle ed è entrata un po’ nella carne del collo. Sanguino e mi fa male. Ma tu dove sei? Quando tornerai a prendermi?

All’improvviso, in questo silenzio rotto solamente dall’aria che sibila nelle mie orecchie, avverto un pizzico acuto sotto una zampa. Mamma! Dov’è la mia mamma? Mi fa male, mi brucia poggiarla a terra… Dove sono i miei fratellini? Dove li hai portati quando sono nati? Mamma, mamma!

Ecco, ho visto che cosa mi è successo, ho infilato la zampina su un chiodo di una gamba rotta di tavolino.

Continuo ad abbaiare, a guaire, a spalancare la bocca in sbadigli di resa: dove sei? Perché mi hai lasciata qui, dove non mi avevi mai portato? Mi sono acquattata, ho smesso di chiamarti, sta facendo buio.. Ogni tanto passo la lingua sul buco fatto dal chiodo, ma il dolore non si quieta. Ho lo stomaco in gola, ho fame e, in lontananza, sento i topi avvicinarsi.

Già, i miei fratellini… Li ricordo tutti, sai? E ricordo la mamma. Era bella, con un manto grigio e lucido, e lo sguardo dolcissimo. Ci voleva sempre accanto a sé e noi ci attaccavamo alle sue mammelle e succhiavamo fino a sentirci la pelle della pancia tesa e dura come quella di un tamburo.. Poi, una sera, dopo il latte, hai preso i miei fratellini e li hai messi in uno zaino nero, dopo aver legato la mamma che ti abbaiava contro e ignorando i guaiti che ti arrivavano dalla sacca chiusa. Hai lasciato me in un angolo, a pancia in aria, fra la digestione e il sonno in arrivo. Sei uscito e quando sei tornato hai buttato su una sedia lo zaino, vuoto…

C’è la luna in alto, il cielo è pieno di stelle, ma i topi sono sempre in agguato… Vorrei dormire, ma la zampa mi fa male e mi tiene sveglia. D’un tratto due fari mi illuminano e un’auto si ferma, dopo essere apparsa come per magia perché non l’ho sentita arrivare.

«Gianni, guarda che bella che è… L’hanno abbandonata, di sicuro!»

Ma no, no… Il mio padrone non mi abbandonerebbe mai… No, no…

«Sì, è una cagnetta simpatica… Guarda, Giulia: ha una stellina sulla fronte! Come si chiamerà? Stella? Stellina?»

Starlette… Il mio nome è Starlette!! Ah, bravi. State tagliando la corda che mi tiene legata al palo. Come ringraziamento una leccata della mano è il minimo che possa fare. Poi scodinzolo e un’altra leccata…

«È ferita, Gianni. Alla zampetta e sul collo».

«Che facciamo, Giulia? Se il cane è di qualcuno? Noi non possiamo prenderla e portarla via con noi. Se ha il chip di riconoscimento?»

«Ma no, che non ce l’ha… Sennò non l’avrebbero lasciata qui, sola. Anzi, secondo me l’hanno fatto apposta, sperando che qualche animale selvatico se la portasse via… topi, cinghiali, che so…».

No, non lasciatemi qui, vi prego. Do tante leccate alle mani della donna da asciugarmi la lingua. Fisso lui con aria di disperazione. Abbaio per richiamare la loro attenzione.

«Beh, allora? Io non la lascio qui».

Mi accarezza la testa e sento le sue dita che scendono lungo le orecchie. Brava Giulia, grazie. Un’altra leccata.

«Va bene, va bene. La facciamo salire dietro e la portiamo a La Nuova Fattoria, dove so che ci stanno tanti altri animaletti… Là vedremo che cosa si potrà fare ancora… ».

Sì. Portatemi lontano da questo posto che mi ha dato tanto dolore, tanta tristezza e paura. Cancellate dai miei occhi e dalle mie narici il ricordo e l’odore del mio precedente padrone che mi ha abbandonata e che avrà fatto morire tutti i miei fratellini.

Portami via con te, Giulia, portami via…

Tag:, , , ,

0

Premio Letterario Racconti nella Rete® 2017

Posted by Laura Bertoli on 30/12/2016 in Concorsi letterari |

Riceviamo e pubblichiamo:

Regolamento XVI edizione

Scadenza inserimento nel sito dei racconti in bozza ore 24 del 31 maggio 2017.

L’Associazione Culturale LuccAutori ® presenta la 16^ edizione del Premio Letterario Racconti nella Rete®. L’obiettivo dell’Associazione è quello di offrire occasioni di confronto tra lettori e scrittori di racconti, sfruttando le potenzialità di Internet. Attraverso il sito www.raccontinellarete.it, si vuole dare possibilità di espressione a scrittori in erba e a non più giovani talenti, allo scopo di stimolare, aggregare, valorizzare e promuovere le creatività e le attitudini professionali in ambito letterario.

Per poter pubblicare il proprio racconto sul sito, è necessario registrarsi gratuitamente con nome e cognome e inserire il racconto (IMPORTANTE – inserite soltanto il testo definitivo) in bozza o revisione.

IMPORTANTE: come nickname utilizzate il vostro NOME  e COGNOME.   Nel nome utente deve figurare il nome e cognome utilizzato come firma del vostro racconto.

Soltanto se  il racconto viene accettato in concorso ed  inserito nel sito – in questo caso gli autori riceveranno una comunicazione via e-mail –  si dovrà versare un contributo associativo di trenta euro (30€) per ogni racconto accettato in concorso .

SPECIALE GIOVANI  Fino ai 25 anni (da compiere entro il 2017) il contributo associativo è di venti euro (20€) per ogni racconto inserito in concorso.

I racconti pervenuti al sito entro e non oltre il 31 maggio 2017 verranno sottoposti al giudizio di una giuria di qualità, la quale selezionerà i 25 racconti che ad ottobre verranno pubblicati in un’antologia edita da Nottetempo – che avrà distribuzione nazionale. A questa si aggiungerà anche la versione ebook. La copertina dell’antologia sarà realizzata da Silvia Ziche.

L’antologia sarà presentata in anteprima in occasione della manifestazione LuccAutori 2017, in programma a Lucca nel mese di ottobre.

Il Premio è infatti collegato alla XXIII edizione del festival letterario  LuccAutori®, in programma nel mese di ottobre 2017 a Lucca. Gli autori vincitori saranno protagonisti della manifestazione e in tale occasione presentati al pubblico e alla stampa insieme a noti personaggi del mondo della letteratura. Al termine della manifestazione letteraria i racconti entreranno a far parte dell’archivio on-line della manifestazione.

Regolamento

Le modalità e i requisiti per accedere al Premio sono i seguenti:

– Sono ammessi al Premio Racconti nella Rete® racconti inediti (non pubblicati da una casa editrice), in lingua italiana. Nel racconto sono ammesse brevi frasi in lingua straniera o dialettale. Si consiglia una lunghezza non superiore alle cinque cartelle (9000 caratteri spazi esclusi).

– I racconti sono a tema libero. L’eventuale sviluppo narrativo non ha alcuna restrizione di genere. Non sono ammessi racconti erotici, volgari  o offensivi verso il prossimo. E’ prevista una sezione riservata ai “racconti per bambini”. Se partecipate a questa sezione indicatelo insieme al titolo del racconto.

– L’inserimento dei testi in bozza da sottoporre al comitato organizzatore di “Racconti nella Rete” dovrà avvenire entro le ore 24 del 31 maggio 2017.

– La registrazione al sito, che deve avvenire con nome e cognome inseriti visibili nello spazio ‘nome utente’, è gratuita. Questo permette di partecipare al blog e di esprimere il proprio commento, che viene valutato e moderato dal webmaster, sui racconti già pubblicati nel sito.

IMPORTANTE –  E’ opportuno ribadire che questo è un sito letterario. Pertanto i commenti ai racconti e alle news devono riguardare esclusivamente i testi in concorso.  Non sono ammesse note critiche  senza alcun costrutto.  Semmai i commenti devono incoraggiare gli autori alle prima esperienza.  In caso contrario il moderatore provvederà ad eliminarli. I commenti non influiscono sul lavoro della giuria.  Il sito è nato per favorire  lo scambio di opinioni e informazioni tra gli utenti che in seguito, nel rispetto di tutti, devono proseguire al di fuori del sito.

– Dopo la registrazione gratuita e l’inserimento in bozza del racconto, soltanto gli autori dei racconti selezionati e pubblicati nel sito ad insindacabile giudizio del comitato organizzatore del premio “Racconti nella Rete 2017”, riceveranno una comunicazione via e-mail e saranno tenuti al versamento di un contributo di trenta euro (30€) per il sostegno delle attività dell’Associazione Culturale LuccAutori, da versare sul conto corrente postale n. 37010295 intestato ad Associazione Culturale LuccAutori – via A. Pucci 138/a, 55049 Viareggio (Lu) oppure per via telematica  IT 18 I 0760113700000037010295.

– Nella causale del bollettino postale va indicato il titolo del racconto e il nome e cognome dell’autore.

– A seguito dell’avvenuto inserimento del racconto nel sito verrà inoltrata una comunicazione via e-mail. Saranno richiesti una breve nota biografica dell’autore(dati personali, impiego professionale, note di colore, hobby e altro), ed i recapiti (posta elettronica, numeri di telefono di rete fissa e cellulare, indirizzo dell’abitazione).

– Per ogni iscritto, potranno essere accettati in concorso nel sito non più di tre racconti.  Per ogni racconto selezionato dovrà essere versata la quota di 30 euro.

– Il mancato versamento della quota di partecipazione oltre i dieci giorni dalla data di inserimento del racconto nel sito comporterà la cancellazione automatica dello stesso e l’esclusione dal Premio Letterario. Questo avverrà durante tutto il periodo di svolgimento del progetto.

– La giuria tecnica indicherà a suo insindacabile giudizio i nomi dei 25 vincitori – che verranno pubblicati nel sito – entro il mese di giugno 2017.

Premio Buduàr 2017 per il racconto umoristico.  Il testo sarà scelto tra i venticinque vincitori del Premio letterario Racconti nella Rete 2017. La premiazione si svolgerà a Lucca nell’ambito del Festival LuccAutori. Buduar è un giornale che si occupa di satira e umorismo attraverso le molteplici sfaccettature.  Diretto da Dino Aloi con  Alessandro Prevosto [condirettore] e Marco De Angelis [caporedattore]. Un giornale tutto da sfogliare al sito www.buduar.it

– I venticinque autori vincitori,  potranno acquistare presso la nostra Associazione, nel mese di ottobre 2017, venti copie dell’antologia – prezzo di copertina tredici euro – ad un prezzo speciale loro riservato di duecento euro.  Il numero delle copie è indicativo e facoltativo.

– L’insieme dei racconti appositamente selezionati per l’edizione 2017 andrà a costituire una sezione temporanea dell’archivio del sito.

– In caso di inserimento nell’antologia 2017,  la liberatoria che verrà richiesta per la pubblicazione a titolo gratuito nell’antologia dovrà pervenire entro e non oltre il 10 luglio 2017, pena l’esclusione dal Premio.

– Gli autori vincitori delle precedenti edizioni di “Racconti nella Rete”, compresa la sezione “Racconti per Corti”, non possono partecipare al premio.

Tutti gli autori conservano la proprietà dei diritti, pur consentendo all’Associazione Culturale LuccAutori® la pubblicazione del racconto all’interno del sito www.raccontinellarete.it  e  – nel caso di selezione da parte della giuria tecnica – acconsentono alla pubblicazione a titolo gratuito nell’antologia edita da Nottetempo e nella versione ebook.

La partecipazione al premio letterario implica l’accettazione del presente regolamento.

I dati personali saranno trattati a norma del D.Lgs  196/2003.

Per informazioni: info@raccontinellarete.it  tel. 0584.961169.

Tag:, , , ,

0

Premio InediTO – Colline di Torino 2017

Posted by Laura Bertoli on 12/12/2016 in Concorsi letterari |

Riceviamo e pubblichiamo:

Se vuoi diventare edito iscriviti al… Premio InediTO – Colline di Torino XVI Edizione 2017

POESIA | NARRATIVA | TEATRO | CINEMA | MUSICA

PRESENTAZIONE BANDO

L’Associazione culturale Il Camaleonte di Chieri (TO) bandisce il Premio InediTO – Colline di Torino 2017, concorso letterario punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite in lingua italiana a tema libero, giunto alla XVI Edizione. Il premio si pone l’obiettivo di scoprire e valorizzare nuovi autori più o meno esordienti ed è l’unico nel suo genere ad essere dedicato a tutte le forme di scrittura (narrativa, poesia, teatro, cinema e musica), dando la possibilità ai vincitori, grazie a un ricco montepremi (aumentato a 6.500 euro senza incidere sulla quota d’iscrizione), di essere ospitati in festival e rassegne, di promuovere le loro opere attraverso reading teatrali, produzioni cinematografiche, diffusioni radiofoniche e, relativamente alle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo e Narrativa-Racconto, di pubblicarle attraverso il coinvolgimento di editori qualificati e della neo casa editrice Il Camaleonte Edizioni collegata al premio. In questi anni hanno aderito alla pubblicazione, tra gli altri, gli editori Ladolfi, Raffaelli, La Vita Felice, Anordest, Fernandel e CartaCanta (mentre sono stati interessati, tra gli altri, Giunti, Sperling & Kupfer, Longanesi, Neri Pozza, Sellerio, Marcos y Marcos, Adelphi, Bompiani, Del Vecchio, Einaudi, Mondadori, Minimum Fax). Il prestigio del concorso talent scout e traghettatore verso il mondo dell’editoria è cresciuto di anno in anno, testimoniato dal numero sempre crescente di iscritti da tutta Italia e dall’estero (Usa, Europa, Australia, Asia), dalla qualità delle opere premiate, dal riscontro dei media e dalle personalità che hanno ricoperto il ruolo di presidenti e di membri della giuria (tra i quali Umberto Piersanti, Luca Bianchini, Paola Mastrocola, Andrea Bajani, Davide Ferrario e Morgan). Il Premio è diretto da Valerio Vigliaturo, presidente dell’associazione Il Camaleonte, mentre faranno parte della giuria presieduta dal poeta e scrittore Davide Rondoni: Alessandro Defilippi, Michele Di Mauro, Valter Malosti, Antonio Vandoni, Zibba, Davide Longo, Elena Varvello, Gianluca e Massimiliano De Serio, Matteo Bernardini, Valentina Diana, Gianfranco Lauretano, e i vincitori della scorsa edizione. InediTO è inserito da diversi anni nell’ambito della manifestazione Il Maggio dei libri promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e ottiene il contributo della Regione Piemonte e della Città di Chieri, il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, delle città di Torino, Moncalieri, Chivasso, e per la prima volta di Alba (CN), creando un ponte tra le colline torinesi e le Langhe diventate di recente patrimonio UNESCO. Mentre è sostenuto dalla Fondazione CRT, da Legacoop Piemonte, e riceve il patrocinio della Camera di Commercio Torino nonché la sponsorizzazione di Aurora Penne per il premio speciale “InediTO Young”. I partner del concorso sono il M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza, la Film Commission Torino Piemonte, le Biblioteche Civiche Torinesi, il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna, il portale www.bookingpiemonte.it, i festival letterari I luoghi delle parole di Chivasso (TO) e Parole Spalancate di Genova, il portale di lettura in streaming gratuita «Yeerida» e l’agenzia L’Altoparlante. Media partner sono le riviste «Leggere Tutti», «Torino Magazine», «News Spettacolo», la web radio «RadioLibri», l’emittente «Radio GRP» e il giornale online «Quotidiano Piemontese». Inoltre, InediTO è gemellato con il concorso letterario U.G.I. (Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini, cui sarà devoluto parte del ricavato delle iscrizioni). Il bando del concorso scadrà il 31 gennaio 2017, mentre la premiazione si terrà a maggio in occasione del Salone del Libro di Torino, a Casa Martini di Pessione-Chieri, storica sede della Martini & Rossi, e nelle città aderenti all’iniziativa, con il coinvolgimento di ospiti illustri (tra i quali hanno partecipato nelle scorse edizioni Franco Branciaroli, Alessandro Haber, Francesco Baccini, Rita Marcotulli, Arturo Brachetti, Giorgio Conte, David Riondino, Laura Curino, Marc Augè, Red Ronnie, Andrea Vitali).

REGOLAMENTO BANDO

ART. 1 – ISTRUZIONI PER LE VARIE SEZIONI DEL CONCORSO Il concorso si articola in sei sezioni a tema libero. POESIA: inviare da sei a dodici poesie di non oltre 40 versi ciascuna estratte da una raccolta organica; NARRATIVA–ROMANZO: inviare un romanzo o una raccolta di racconti organica che non superino le 540.000 battute (corrispondenti a 180 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una breve sinossi; NARRATIVA–RACCONTO: inviare un racconto che non superi le 45.000 battute (corrispondenti a 15 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una breve sinossi; TESTO TEATRALE: inviare un copione atto a rappresentazione teatrale che non superi le 210.000 battute (corrispondenti a 70 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una breve sinossi; TESTO CINEMATOGRAFICO: inviare una sceneggiatura atta a rappresentazione cinematografica che non superi le 150.000 battute (corrispondenti a 50 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una breve sinossi; TESTO CANZONE: inviare da tre a sei testi di canzoni di non oltre 40 versi ciascuno.

ART. 2 – PARTECIPANTI Possono partecipare al concorso gli autori di qualsiasi nazionalità. Le opere presentate dovranno essere esclusivamente in lingua italiana a tema libero e inedite, ossia mai pubblicate, incise o rappresentante dal momento dell’iscrizione alla premiazione finale. Saranno accettate opere auto pubblicate attraverso società di self publishing oppure su portali, siti e blog online, social network, giornali, riviste, antologie. Sono escluse le opere specifiche per l’infanzia. I concorrenti possono iscriversi contemporaneamente, con opere differenti, a due o più sezioni del concorso, pagando le relative quote di partecipazione.

ART. 3 – MODALITÀ DI ISCRIZIONE La quota di iscrizione è di 30 € valida anche come quota associativa in qualità di socio sostenitore per l’anno 2017 dell’Associazione culturale Il Camaleonte. Per l’iscrizione a ogni altra sezione la quota è di 20 €, mentre per i minori, detenuti e disabili è gratuita. La quota può essere allegata in un plico insieme all’opera in contanti, oppure versata tramite bonifico sul c/c bancario n° 82527 intestato a “Associazione culturale Il Camaleonte”, presso la Banca del Piemonte di Chieri, IBAN: IT89G0304830360000000082527. Per bonifici dall’estero usare il codice Bic: BDCPITTT. I partecipanti devono inviare unitamente, pena l’esclusione dal concorso: la ricevuta del bonifico, una copia dell’opera fascicolata e rilegata (i manoscritti e qualsiasi tipo di elaborato non verranno in nessun caso restituiti al termine del concorso). Ogni copia o fascicolo deve includere sul frontespizio il titolo, il nome e il cognome o pseudonimo dell’autore. Nella scheda d’iscrizione (che è possibile scaricare dal sito del premio e deve essere presentata per ogni sezione a cui ci si iscrive) devono essere riportati: i dati dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, recapiti telefonici e email), eventuale pseudonimo, la sezione a cui l’opera è iscritta, la dichiarazione di paternità dell’opera riportando che non è mai stata pubblicata da alcun editore e la liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy, con firma del dichiarante, così formulata: “Io sottoscritto/a (nome e cognome) autorizzo l’Associazione culturale Il Camaleonte all’uso dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003”. È richiesto inoltre un curriculum artistico. Solo successivamente, i finalisti selezionati dal Comitato di Lettura dovranno spedire 3 copie dei manoscritti per le sezioni Narrativa-Romanzo e Testo-Teatrale e per le altre sezioni inviare via mail un unico file in formato word o pdf contenente le opere presentate pena l’esclusione dal concorso. Le opere devono essere inviate (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo: FERMO POSTA IL CAMALEONTE, C.so Matteotti 29, 10023 Chieri (TO) ENTRO IL 31 GENNAIO 2017

ART. 4 – SVOLGIMENTO Saranno ammesse alla fase finale del concorso le opere considerate meritevoli dal Comitato di Lettura il cui elenco comparirà a marzo sul sito WWW.PREMIOINEDITO.IT. Non saranno redatte valutazioni per le altre opere iscritte al concorso che non avranno superato la selezione. La Giuria nominerà un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso (a meno che non venga ravvisata l’inadeguatezza di tutti i testi, nel qual caso il premio non verrà assegnato). Saranno poi assegnate menzioni per ogni sezione agli autori giudicati promettenti. Il giudizio del Comitato di Lettura e della Giuria è insindacabile e inappellabile. La giuria si riunirà per designare le opere premiate entro aprile. Farà seguito la comunicazione personale agli autori vincitori e menzionati, i cui nominativi saranno pubblicati sul sito del premio. In caso di ex aequo il premio verrà diviso in parti uguali fra i vincitori. La premiazione si terrà a MAGGIO 2017 al SALONE DEL LIBRO DI TORINO, CASA MARTINI nelle città delle COLLINE DI TORINO e ad ALBA

ART. 5 – COMITATO D’ONORE E DI LETTURA, GIURIA Il Comitato d’onore è composto da: Sergio Chiamparino (presidente Regione Piemonte), Mauro Laus (presidente consiglio Regione Piemonte), Antonella Parigi (assessore cultura Regione Piemonte), Chiara Appendino (sindaca Città di Torino e presidente Città Metropolitana di Torino), Francesca Paola Leon (assessora cultura Città di Torino), Fabio Tripaldi (assessore cultura Città di Alba), Giulia Anfossi (assessore cultura Città di Chieri), Laura Pompeo (assessore cultura Città di Moncalieri), Giulia Mazzoli (assessore cultura Città di Chivasso), Antonio Maria Marocco (presidente Fondazione CRT), Vincenzo Ilotte (presidente Camera di Commercio Torino), Giancarlo Gonella (presidente Legacoop Piemonte), Flavia Cristiano (direttrice “Centro per il Libro e la Lettura” MIBAC), Paolo Messina (direttore Biblioteche Civiche Torinesi), Antonella Frontani (scrittrice, vicepresidente Film Commission Torino Piemonte), Alberto Destro (presidente Centro di Poesia Contemporanea Bologna), Giordano Sangiorgi (Presidente M.E.I. “Meeting delle Etichette Indipendenti” Faenza), Vittorio Pasteris (direttore «Quotidiano Piemontese»), Andrea Cenni (editore «Torino Magazine»). La Giuria è presieduta dal poeta e scrittore DAVIDE RONDONI ed è suddivisa tra le varie sezioni. Poesia: DAVIDE RONDONI, GIANFRANCO LAURETANO (poeta, critico letterario), Francesca Mazzotta (vincitrice Premio InediTO 2016); Narrativa-Romanzo: ALESSANDRO DEFILIPPI (scrittore), ELENA VARVELLO (scrittrice, docente Scuola Holden), Dario Neron (vincitore Premio InediTO 2016); Narrativa-Racconto: DAVIDE LONGO (scrittore, docente Scuola Holden), VALENTINA DIANA (scrittrice, autrice teatrale), Francesco Delle Donne (vincitore Premio InediTO 2016); Testo Teatrale: VALTER MALOSTI (regista, attore, direttore Scuola del Teatro Stabile di Torino), MICHELE DI MAURO (attore, regista), Anna Martinenghi (menzionata Premio InediTO 2016); Testo Cinematografico: GIANLUCA e MASSIMILIANO DE SERIO (registi), MATTEO BERNARDINI (regista), Stefano Cau (vincitore Premio InediTO 2016); Testo Canzone: ANTONIO VANDONI (direttore artistico musicale di «Radio Italia»), ZIBBA (cantante), Andrea Maestrelli (vincitore Premio InediTO 2016). Il Comitato di Lettura è presieduto dal poeta e scrittore Valentino Fossati ed è suddiviso tra le varie sezioni. Poesia: Valentino Fossati; Narrativa-Romanzo: Giovanna Burzio (editor, responsabile editoriale “Il Camaleonte Edizioni”); Narrativa-Racconto: Valentina Malcotti (giornalista, blogger, collaboratrice «sulromanzo.it»); Testo Teatrale: Angelica Tafuro (attrice); Testo Cinematografico: Guido Nicolas Zingari (regista, collaboratore collettivo “Piccolo Cinema” di Torino); Testo Canzone: Valerio Vigliaturo (cantante, scrittore, presidente Associazione Il Camaleonte e direttore InediTO).

ART. 6 – PREMI POESIA: 1° premio Contributo alla pubblicazione di 1.000 € e partecipazione al Festival di Poesia Internazionale Parole spalancate di Genova NARRATIVA-ROMANZO: 1° premio Contributo alla pubblicazione di 2.000 € e partecipazione al festival I Luoghi della parole di Chivasso (TO) NARRATIVA-RACCONTO: 1° premio Contributo pubblicazione eBook di 500 € e partecipazione al festival I Luoghi della parole di Chivasso (TO) TESTO TEATRALE: 1° premio Contributo per messa in scena di 1.000 € TESTO CINEMATOGRAFICO: 1° Contributo per riprese di 1.000 € in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte TESTO CANZONE: 1° premio Contributo per promozione di 1.000 € e partecipazione al M.E.I. di Faenza in collaborazione con L’Altoparlante PREMIO SPECIALE “InediTO Young” penna stilografica offerta da AURORA PENNE ad alcuni autori minorenni promettenti 2 WEEKEND PER 2 VINCITORI (con trattamento b&b nelle colline di Torino) messi a disposizione da BOOKING PIEMONTE PREMIO “InediTO in Tour” una giornata di escursione sulle Alpi occidentali con la guida naturalistica Franco Borgogno in collaborazione con il «QUOTIDIANO PIEMONTESE»

ART. 7 – PUBBLICAZIONI Le opere vincitrici delle sezioni Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Poesia saranno pubblicate attraverso una casa editrice convenzionata o da Il Camaleonte Edizioni collegata al concorso. L’Associazione non acquisisce alcun diritto alla paternità delle opere (diritto d’autore), ad eccezione di parte dei diritti di sfruttamento (editoria, filmografia, ecc.) delle opere pubblicate e delle royalties sulle vendite, in accordo con l’autore. Sarà esclusivamente l’Associazione Il Camaleonte a svolgere il ruolo di intermediario nella gestione dei rapporti e delle fasi contrattuali con gli editori eventualmente interessati. Il contributo alla pubblicazione sarà devoluto all’editore scelto in accordo con l’autore a parziale sostegno per la stampa, oppure impiegato per la promozione dell’opera. Nel caso in cui si decida, sempre in accordo con l’autore, di pubblicare l’opera attraverso Il Camaleonte Edizioni, il contributo alla pubblicazione sarà impiegato interamente per la stampa e la promozione dell’opera. In entrambi i casi, nulla sarà richiesto agli autori che, inoltre, riceveranno gratuitamente copie dell’opera in numero definito in accordo con l’editore. Inoltre, verranno prese in considerazione altre opere tra quelle menzionate al concorso idonee ad essere pubblicate. Il bando potrà subire integrazioni durante il suo svolgimento

Per quanto non previsto dal Regolamento le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore Ente promotore Associazione culturale Il Camaleonte

Presidente Valerio Vigliaturo

Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni (Silvia Carpignano, cell. 333.6063633, info@premioinedito.it)

WWW.PREMIOINEDITO.IT

Tag:, , , ,

0

Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia”

Posted by Laura Bertoli on 12/12/2016 in Concorsi letterari |

Riceviamo e pubblichiamo:

Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” – IV Edizione – Scadenza bando 31 Marzo 2017

L’Associazione culturale e teatrale “Luce dell’Arte” indice la IV Edizione del Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia”, ideato per tutti coloro che hanno voglia di dare sfogo alla potenza dell’immaginazione.

News. Introdotta per le Poesie e Filastrocche la sezione a tema libero ed aggiunta la sezione Racconti e Romanzi a tema libero, per chi vuole mettere in rilievo ogni tipo di tematica! Inoltre, c’è la possibilità di mandare illustrazione con opera poetica o prosastica per le sezioni a tema fantasy. Inoltre, Quattro Prestigiosi Premi Speciali, ossia “Premio Miglior Testo a tema fantasioso Giuria Popolare”, “Premio Miglior Testo a tema libero Giuria Popolare”, un “Premio Assoluto della Critica” fra tutti i testi in gara e “Premio Miglior Giovane Autore”.

Il concorso è articolato in quattro sezioni ed è aperto a giovani ed adulti italiani o stranieri. Età minima per partecipare: 16 anni. Età massima: nessun limite. Per ogni sezione è ammesso aderire con opere premiate o no in altri concorsi letterari.

A) Sezione Poesie e Filastrocche a tema fantasy: si può partecipare con poesie o filastrocche edite o inedite in lingua italiana o vernacolo con traduzione che decantino la fantasia o che abbiano comunque come filone portante qualcosa di fantastico. Il numero massimo di opere da inviare è di tre. Sono ammessi anche libri editi di poesia o e-book. Non ci sono limiti di lunghezza per gli elaborati. N.B. E’ possibile inviare illustrazione con annessa poesia o filastrocca, in tal caso allegare copia disegno in formato jpeg 13 x18.

B) Sezione Poesie e Filastrocche a tema libero: si può partecipare con testi editi o inediti in lingua italiana o vernacolo con traduzione a tema libero. Sono ammessi anche libri editi di poesia o e-book. Non ci sono limiti di lunghezza per gli elaborati. Il numero massimo di opere da inviare è di tre.

C) Sezione Racconti e Fiabe a tema fantasy: si può partecipare con racconti fantastici e fiabe editi ed inediti. Sono ammessi anche libri editi di racconti e fiabe o e-book. E’ possibile aderire peraltro con sceneggiature, purché fantasy. Non ci sono limiti di lunghezza per gli elaborati. Il numero massimo di opere da inviare è di tre. N.B. E’ possibile inviare illustrazione con annesso breve racconto o fiaba, in tal caso allegare copia disegno in formato jpeg 13 x18.

D) Sezione Racconti e Romanzi a tema libero: si può partecipare con racconti e romanzi editi ed inediti. Sono ammessi anche libri editi o e-book. E’ possibile aderire peraltro con sceneggiature a tema libero. Non ci sono limiti di lunghezza per gli elaborati. Il numero massimo di opere da inviare è di tre.

E’ possibile seguire tutte le novità sul Concorso alla Pagina Facebook e alla Pagina Google entrambe intitolate: Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia”. Pagina Facebook Ass: Associazione culturale e teatrale Luce dell’Arte.
Prevista quota di partecipazione base di 10 euro. Scadenza bando il 31/03/2017. Per richiesta del bando completo, contattare il Presidente dell’Associazione, la dott.ssa Carmela Gabriele, al seguente indirizzo e-mail: associazionelucedellarte@live.it. Recapito: 3481184968. Il sito dell’Associazione da visitare è: www.lucedellarte.altervista.org

Tag:, , , ,

0

Concorso letterario “Le Dieci Ville”

Posted by Laura Bertoli on 12/12/2016 in Concorsi letterari |

ATTENZIONE: LA SCADENZA DEL BANDO E’ STATA PROROGATA AL 30 APRILE 2017


Riceviamo e pubblichiamo:

Le Associazioni Voltar Pagina, La Chascona e Lions Club Genova Sampierdarena, Lions Club Genova Aereoporto “Sextum”, Lions Club Genova Pegli, in collaborazione con il Municipio VII Ponente del Comune di Genova e con il patrocinio di Città Metropolitana di Genova, Comune di Genova, Museo della Carta Comune di Mele, bandiscono la prima edizione – anno 2016 del concorso letterario: “Le Dieci Ville”

Regolamento

Art. 1 – Le Associazioni Voltar Pagina, La Chascona e il Municipio VII Ponente Comune di Genova, nell’ambito della 1° edizione del concorso “Le Dieci Ville”, bandiscono un premio per racconti brevi a tema libero inediti e mai veicolati sul web, articolato nelle seguenti Sezioni di autori:

ADULTI

GIOVANI (età 18/25)

Art. 2 – I partecipanti al concorso, per accedere alle selezioni, possono inviare un racconto breve inedito in italiano a tema libero (massimo 5 pagine con spaziatura singola e carattere 12 Times New Roman). Nel testo NON dovranno essere inserite immagini o illustrazioni.

Art. 3. – Per le opere della Sezione Adulti è previsto un contributo a sostegno delle spese di segreteria e di organizzazione di € 20 (venti) – da versarsi tramite bonifico bancario sul seguente IBAN: IT93D0503401400000000003942, intestato a: Associazione Voltar Pagina Concorso Le Dieci Ville, con la sola causale 2 Concorso letterario Le Dieci Ville prima edizione anno 2016 “Partecipazione concorso Le Dieci Ville anno 2016 – Prima Edizione – (Sezione Adulti). Per le opere della Sezione Giovani è previsto un contributo a sostegno delle spese di segreteria e di organizzazione di € 5 (cinque) – da versarsi tramite – bonifico bancario sul seguente IBAN: IT93D0503401400000000003942, intestato a: Associazione Voltar Pagina Concorso le Dieci Ville, con la sola causale “Partecipazione concorso Le Dieci Ville, anno 2016 – Prima Edizione”- (Sezione Giovani – età 18/25). I bonifici effettuati presso gli sportelli del “Banco Popolare” in tutta Italia saranno a titolo gratuito.

Art. 4 – E’ possibile partecipare al concorso con più elaborati dai titoli e dai contenuti diversi, purché siano osservate per ognuno di essi tutte le norme del presente Regolamento (oneri compresi).

Art. 5 – Le opere devono pervenire in quatto copie con le seguenti modalità: A. due copie con un file (formato doc o pdf) anonimo e un file (formato doc o pdf) con i tutti i dati anagrafici richiesti, la dichiarazione che l’opera è frutto del proprio ingegno (come da scheda di adesione allegata) e copia della ricevuta di bonifico opportunamente scannerizzata indicando nel testo della mail la sezione a cui si vuole concorrere. B. due copie in forma cartacea, una copia anonima priva di dati anagrafici ed una copia con i dati anagrafici richiesti e con la dichiarazione che l’opera è frutto del proprio ingegno e indicando la sezione a cui si vuol concorrere (come da scheda di adesione). Le Sezioni da indicare sono “Sezione Giovani” oppure “Sezione Adulti” seguendo le istruzioni riportate nella scheda. I partecipanti potranno inviare le copie indicate alla lettera: A. all’indirizzo di posta elettronica: concorsole10ville@gmail.com B. presso Municipio Ponente – Ufficio Manifestazioni “Concorso Le Dieci Ville” Piazza Gaggero, 2 16158 Genova 3 Concorso letterario Le Dieci Ville prima edizione anno 2016

Per eventuali informazioni e consegne a mano, l’Ufficio Manifestazioni è aperto dal lunedì al venerdì con orario 9,00 – 12,00, telefono 010 5578853 per concordare eventuale appuntamento per chi fosse impossibilitato nell’orario di apertura. In entrambi i casi sono da allegare copia del proprio documento di identità, copia dell’avvenuto bonifico, e attestazione della dichiarazione che l’opera con cui si parla è frutto del proprio ingegno (come da scheda di adesione). Il presente bando avrà decorrenza 16 ottobre 2016 e terminerà alle ore 18,00 del 31 gennaio 2017, farà fede l’ora di chiusura della procedura di invio dell’opera tramite mail.

Art. 6 – Le opere presentate non verranno restituite e non saranno comunicate valutazioni su quelle non selezionate. La partecipazione al Concorso implica l’autorizzazione all’Organizzazione, da parte dell’Autore, ad utilizzare le opere per l’edizione di una antologia dei racconti vincitori e di quelli meritevoli di menzione, per eventuali edizioni straordinarie o riduzioni teatrali e per un’eventuale pubblicazione sul sito www.concorsole10ville.it Il ricavato della eventuale vendita dell’antologia di racconti sarà devoluta in beneficenza in accordo con i Lions Club che hanno aderito al progetto; La partecipazione al Concorso implica, inoltre, l’autorizzazione al Comune di Genova Municipio Ponente e all’Associazione Voltar Pagina a conservare i dati personali dichiarati dagli interessati, essendo inteso che l’uso degli stessi è strettamente collegato al Premio e relative operazioni, escludendone l’utilizzo per ogni finalità diversa da quella prevista.

Art. 8 (manca Art. 7) – La Giuria provvederà ad esaminare gli elaborati giunti nei termini stabiliti e conformi al presente Regolamento e designerà i vincitori. La Giuria, il cui giudizio è inappellabile, avrà la facoltà di assegnare riconoscimenti speciali.

Art. 9 – Ai trenta racconti selezionati verrà assegnata l’esclusiva e artistica pergamena “su carta fatta a mano proveniente dal Museo della Carta di Mele in località Acquasanta” ed inoltre: Sezione ADULTI al primo classificato diploma e premio in denaro pari a € 500,00 (cinquecento); al secondo classificato diploma e premio in denaro pari a € 200,00 (duecento); al terzo classificato diploma e premio in denaro pari a € 150,00 (centocinquanta); 4 Concorso letterario Le Dieci Ville prima edizione anno 2016 Sezione GIOVANI al primo classificato diploma e premio in denaro pari a € 300,00 (trecento) al secondo classificato diploma e premio in denaro pari a € 200,00 (duecento); al terzo classificato diploma e premio in denaro pari a € 150,00 (cento).

Art. 10 – I soli concorrenti selezionati dalla giuria saranno contattati dalla Segreteria del Premio. Ai finalisti verrà inviata tempestiva comunicazione.

Art. 11 – La proclamazione ufficiale dei vincitori e la premiazione avverranno a Genova in luogo da definirsi. Il luogo e l’ora della premiazione verranno comunicati ai selezionati a cura della Segreteria del Premio attraverso i canali definiti dall’organizzazione.

Art. 12 – La partecipazione al concorso implica l’accettazione di quanto contenuto nel presente Regolamento. La versione PDF del Bando di concorso può essere scaricata dal sito “www.concorsole10ville.it”.

Art. 13 – La documentazione dovrà essere corredata dei seguenti allegati: – scheda di adesione riepilogativa delle dichiarazioni contenute nel bando e necessarie per l’ammissione al concorso; – Copia del documento di identità; – Copia dell’avvenuto pagamento della quota di iscrizione al concorso.

Tag:, , , ,

0

Concorso nazionale letterario “Arianna… il filo delle parole”

Posted by Laura Bertoli on 12/12/2016 in Concorsi letterari |

Riceviamo e pubblichiamo:

Associazione Firenzeintralice in collaborazione con Lucia Pugliese Editore – Il Pozzo di Micene  indice il CONCORSO NAZIONALE LETTERARIO

REGOLAMENTO:

1. La partecipazione al Concorso prevede la completa accettazione del presente regolamento. L’Autore garantisce all’Editore la liceità dei testi presentati per partecipare al concorso dichiarando di essere l’unico Autore e l’esclusivo proprietario dell’opera. L’Autore dà anche totale assicurazione che la pubblicazione dell’opera inviata in concorso non violerà in alcun modo diritti di terzi. L’Associazione Firenzeintralice e la Casa editrice Il Pozzo di Micene si riterranno sollevate da eventuali rivalse di terzi di cui risponderà esclusivamente e personalmente l’Autore. La partecipazione al premio è individuale e riservata ai maggiori di 18 anni. (info: pozzodimicene@libero.it).

2. Il concorso si compone di due sezioni: la Sezione A) racconto inedito in lingua italiana dovrà contenere un minimo di 5.000 battute e un massimo di 12.000 battute (5 fogli A 4 da 2.400 battute cad.), la Sezione B) poesia inedita in lingua italiana dovrà contenere un massimo di 32 versi. Il concorso è aperto a tutto il territorio nazionale e anche internazionale e quindi a qualsiasi candidato che scriva in lingua italiana; vi potranno partecipare Autori di altre nazioni e italiani residenti all’estero. A) sezione racconto inedito in lingua italiana tema: libero, di qualsiasi genere. opere ammesse: un solo racconto inedito mai premiato ai primi 3 posti in altri concorsi al momento della spedizione. B) sezione poesia inedita in lingua italiana tema: libero, di qualsiasi genere. Opere ammesse: due poesie inedite mai premiate ai primi 3 posti in altri concorsi al momento della spedizione.

3. Scheda di partecipazione con dichiarazione – Gli Autori dovranno dichiarare di essere creatori e proprietari esclusivi delle opere di cui alla scheda di partecipazione comprensiva dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali e disponibile on-line nella pagina FB: Arianna… il filo delle parole e sul sito internet www.ilpozzodimicene.it.

4. I concorrenti dovranno inviare le opere e la scheda di partecipazione di cui al punto 3. debitamente compilata e firmata, in formato pdf con carattere corpo 12, all’indirizzo di posta elettronica ariannailfilodelleparole@gmail.com oppure anche per corrispondenza, in versione cartacea, nel numero di copie 5, a Il Pozzo di Micene, via Napoleone Bonaparte 10 – 50135 Firenze, entro e non oltre il giorno 20 aprile 2017 allegando scheda di partecipazione, opera e copia del pagamento della/e quota/e di iscrizione richiesta per pure spese di organizzazione, di segreteria, di analisi dei testi e costo dei premi. Per la partecipazione ad una sezione del Premio la quota prevista è di € 20,00. Ѐ ammesso concorrere anche a entrambe le sezioni con una quota di iscrizione di complessive € 30.00. I versamenti andranno effettuati con bollettino o con bonifico sul c/c postale n. 001035108867 intestato a Il Pozzo di Micene – IBAN: IT73V0760102800001035108867, indicando nella causale “partecipazione Premio Arianna” e le sezioni cui si vuol partecipare.

5. NON VERRANNO RICONOSCIUTI PAGAMENTI EFFETTUATI SU ALTRI CONTI CORRENTI Ѐ comunque possibile rilasciare la quota di iscrizione anche direttamente presso la Casa editrice Il Pozzo di Micene.

6. I lavori che giungeranno oltre il termine indicato, oppure inoltrati in modo diverso da quanto indicato al punto 4., non saranno tenuti in considerazione.

7. Dopo la prima selezione saranno aperte apposite pagine web sul sito www.ilpozzodimicene.it, sulla pagina FB. Arianna… il filo delle parole e anche su quella aziendale della Casa editrice, per evidenziare i primi 20 racconti e poesie classificati riportandone l’incipit e così via fino alla pubblicazione dei vincitori e degli altri classificati.

8. L’inosservanza di una qualsiasi norma di cui al presente Bando di concorso costituisce motivo di esclusione dalla graduatoria.

9. Il giudizio della Giuria è inappellabile.

10. La Casa editrice Il Pozzo di Micene si riserva tutti gli usi consentiti dalla Legge circa racconti e poesie presentati in concorso, ivi compresa la loro stampa e diffusione. Pertanto eventuali pubblicazioni relative alle opere presentate in concorso si ritengono tacitamente autorizzate dai propri Autori.

11. La valutazione delle opere avverrà entro il 20 aprile 2017 tramite la Giuria designata. Da questa selezione si giungerà ad una classifica generale all’interno della quale la Giuria individuerà i vincitori del concorso e gli assegnatari dei premi. La graduatoria completa sarà pubblicata sul sito www.ilpozzodimicene.it e sulle pagine FB. indicate. La Giuria individuerà, all’interno della rosa dei finalisti, delle due sezioni i seguenti premi: 1° classificato assoluto sezioni A) e B) – premio € 250,00, libri e targa; 2° classificato sezioni A) e B) – premio in libri e targa; 3° classificato sezioni A) e B) – premio in libri e targa. 12. La Giuria si riserva la possibilità, in base alla quantità e qualità delle opere pervenute, di assegnare ulteriori menzioni e premi speciali, ampliando l’entità dei premi, anche in denaro, e indicando eventuali altri premi derivanti da sponsorizzazioni sul sito www.ilpozzodimicene.it. 13. Per i classificati fino al decimo posto di ogni sezione del Premio sono previsti riconoscimenti e segnalazioni critiche delle opere. La comunicazione ai vincitori e agli altri finalisti avverrà tramite e-mail e attraverso pubblicazione sul sito internet www.ilpozzodimicene.it. La Giuria del Premio Arianna… il filo delle parole è composta da:

Presidente Pier Francesco Listri – scrittore e giornalista

Vice-Presidente Marco Vichi – scrittore

Marco Conti – scrittore, giornalista e ricercatore storico

Gianmarco D’Agostino – regista e sceneggiatore

Paola Fioretti – storico, redattore riviste culturali

Elena Innocenti – scrittrice

Lucia Magionami – psicologa-psicoterapeuta

Duccio Moschella – giornalista La Nazione

Maria Luisa Orlandini – scrittrice e illustratrice

Lucia Pugliese – editore

Luisa Rupi – scrittrice, ricercatrice archeologica

Adalberto Scarlino – docente di lettere

Angela Simi – docente di lettere

Caterina Trombetti – poetessa e scrittrice

Comitato organizzativo-amministrativo e promozionale:

Paola Bolletti – giornalista e grafico editoriale

Emanuela Mugnai – Giovanni Pelagatti

Direzione e Segreteria del Premio

Coordinamento – Simonetta Peruzzi – Presidente Associazione culturale Firenzeintralice

Organizzazione e assistenza – Il Pozzo di Micene di Lucia Pugliese

Stefano Sìcari – consulente della comunicazione

14. La premiazione ufficiale delle opere finaliste si terrà nel corso di un evento pubblico nel mese di maggio 2017 presso il Comune di Bagno a Ripoli alla presenza di autorità istituzionali, di altre personalità e di tutti i componenti la Giuria del Premio. Non appena possibile saranno comunicate data e Sala scelta per la Cerimonia di Premiazione.

15. Per l’assegnazione dei premi è richiesta la presenza dei vincitori. Nel caso di assenza, il premio sarà incamerato dall’Associazione Firenzeintralice e dalla Casa Editrice organizzatrice.

16. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le deliberazioni della Giuria e le normative vigenti in materia.

Tag:, , , ,

Copyright © 2014-2017 Penna d'oca All rights reserved.
This site is using the Multi Child-Theme, v2.2, on top of
the Parent-Theme Desk Mess Mirrored, v2.5, from BuyNowShop.com