1

L’autrice Elena Magnani si racconta.

Posted by Tiziana Iaccarino on 08/03/2014 in Interviste agli scrittori, Libri |

Ha studiato agrotecnica, ma è appassionata d’arte, tanto da praticarla attraverso la scrittura e la pittura. Due modi molto interessanti di creare che scopriremo in questa intervista.
Elena, inoltre, è alla sua prima opera letteraria dal titolo “Lucifer, la stella del mattino”, pubblicata dalla Europa Edizioni e disponibile sia informato cartaceo che eBook.
Un’opera fantasy che si lascerà scoprire dai lettori appassionati a questo tipo di storie, attraverso un racconto che parte dall’angelo più bello come è sempre stato definito, fino a esser chiamato Lucifero.
Ma parliamone con l’autrice stessa che, di certo, saprà raccontarci qualcosa di più.

Ciao Elena,
innanzitutto complimenti per la tua prima opera pubblicata, e soprattutto per il coraggio nel raccontare qualcosa di complesso, secondo me. Raccontaci innanzitutto dove nasce la tua voglia di scrivere e perché proprio il genere fantasy.
RISPOSTA:
Grazie, per me scrivere è un modo per svuotarmi da tutte le storie e i personaggi che nascono e si evolvono nella mia mente. E’ un gioco che ho sempre fatto sin da bambina, inventare storie e amici con cui affrontare pericoli e avventure. Non ho scelto volontariamente il fantasy, anche se è un genere che amo. Io scrivo storie, a volte le tengo a volte le butto. Questa l’ho tenuta perché ho sempre amato leggere i racconti, ricorrenti in molte culture, degli Angeli che scesero sulla Terra. Mi hanno sempre affascinata, velati da quel mistero così reale e insito nelle nostre credenze.

Quali sono le tue letture e che tipo di autrice sei, come ti definiresti?
RISPOSTA:
Io leggo quasi tutto. Però un libro mi deve prendere da subito, deve farsi divorare, darmi quella dipendenza che solo una storia che ti appassiona sa dare, quel desiderio di trovare un attimo per leggerne almeno un’altra pagina… Il mio libro preferito è sicuramente Novecento di Alessandro Baricco, un altro libro che ho letto quasi per caso e trovo sia bellissimo è Eureka Street di Robert McLiam Wilson, poi ci sono gli urban fantasy e i thriller che amo molto. Scelgo i libri in base al momento, all’umore, alla copertina a volte… Sono un’autrice eclettica, ho bisogno di cambiare, di trovare sempre storie nuove, mai banali e scontate, da raccontare prima di tutto a me stessa. Aver voglia di rileggerle e di ritrovare ogni volta qualcosa che mi sorprende.

Ma parliamo della tua prima opera letteraria “Lucifer la stella del mattino” (Europa Edizioni). Quando e come è nata questa storia e cosa deve aspettarsi il pubblico.
RISPOSTA:
L’idea è nata leggendo la storia degli Angeli caduti e ponendomi una semplice domanda: perché?. Un Angelo, di per sé, deve essere buono e Lucifer lo era, il più bello, il più amato da Dio. Mi incuriosiva la sua caduta. Il mio romanzo parla soprattutto dell’amicizia dei protagonisti e di come molto spesso ciò che si crede vero alla fine esula completamente dalla realtà. E’ una storia che si legge in un soffio, il lettore viene catapultato nella vita reale e palpabile della protagonista, satelliti un gruppo un po’ strampalato di quegli amici che ognuno di noi vorrebbe avere. Si ritroverà tra battaglie di Angeli e palpiti del cuore, fino alla rivelazione di Lucifer, potente e bellissimo. Il lettore cambierà prospettiva perché ciò che finora sapeva sugli Angeli, erano solo tessere di un puzzle smarrito nelle sabbie del tempo.

Hai realizzato delle ricerche prima di metterti a scrivere questo romanzo oppure è tutto solo frutto della tua fantasia?
RISPOSTA:
Qualche ricerca l’ho fatta. Mi sono basata su ciò che dice la Bibbia sui Nefilim e sulle storie che sono state tramandate, in varie culture, nelle quali si parla degli Angeli caduti sulla Terra. Il resto è venuto da sé.

Quando è uscito il romanzo e che tipo di riscontri hai avuto fin’ora dal titolo?
RISPOSTA:
Il romanzo è uscito a metà gennaio. Il titolo incuriosisce molto, c’è chi mi ha chiesto come mai abbia fatto questa scelta. Lucifer è stato bandito per aver donato la luce della conoscenza all’uomo. Ha peccato contro Dio, ma ha fatto la sua scelta per dare all’uomo un grande dono. Solo leggendolo però si può capire veramente questa scelta.

Infine ti chiedo se pensi di proseguire su questo genere, il fantasy o se preferirai sperimentare la stesura di altri tipi di storie.
RISPOSTA:
Ho già scritto altre storie, e tra qualche mese uscirà un altro mio libro non di genere. Il fantasy dà la possibilità di spaziare in un mondo così vasto da permettermi di rivoluzionare completamente ciò in cui si crede. Molte persone mi stanno chiedendo di continuare la storia di Lucifer, mi piacerebbe perché c’è ancora molto da scoprire, molto da capire e da raccontare.

Infine, informiamo il pubblico che l’opera è acquistabile anche presso i maggiori store on line e che per informazioni possono visitare questa pagina: http://www.europaedizioni.it/1/lucifer_la_stella_del_mattino_elena_magnani_9527396.html .

Grazie di tutto e in bocca al lupo.

Tiziana Iaccarino.

Tag:, , ,

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Copyright © 2014-2019 Penna d'oca All rights reserved.
This site is using the Multi Child-Theme, v2.2, on top of
the Parent-Theme Desk Mess Mirrored, v2.5, from BuyNowShop.com