7

Giusy Amoruso: Angeli, tra Cielo e Terra

Posted by Michela Alessandroni on 27/06/2014 in Libri |

Una storia d’amore e di morte destinata a ripetersi per l’eternità, di cui Emma, una ragazza di sedici anni, è l’inconsapevole protagonista. Questa la traccia sulla quale Giusy Amoruso sviluppa il suo romanzo “Angeli dannati“, nell’intento, perfettamente riuscito, di dare voce all’amore come primo, fondamentale sentimento che muove tutte le cose. L’uomo è fragile e il suo destino è in balìa di una volontà superiore, ma anche gli angeli lo sono: fragili perché, nel loro compito di essere guida, protezione o morte, cadono nella tentazione di preferire la Terra al Cielo. Una scelta che Giusy Amoruso descrive e mostra come interamente dettata dall’amore.

Michela Alessandroni

La fantasia mi suggerisce delle immagini e non esiste compito più semplice ed emozionante che renderle vive attraverso le parole. Con impeto e senza desiderio alcuno di fermarmi, risiedo, respiro e vivo in un’altra dimensione, dove la mia indole da inguaribile sognatrice mi conduce ogni volta che mi addentro in una storia. I personaggi del mondo fantasy sono molteplici, e ognuno di loro si distingue per un’inequivocabile peculiarità; tra questi, mi soffermo sugli angeli, entità spirituali meravigliose che hanno ispirato il mio romanzo.

Parlare di angeli non è semplice, è un argomento assai arduo e delicato, che potrebbe attirare critiche negative e sfociare in diatribe religiose. Sebbene essi possano realmente appartenere anche al mondo del fantasy, non dobbiamo dimenticare le loro origini e cosa rappresentano.

Chi, almeno per una volta, non ha mai rivolto il proprio pensiero a un angelo?

Ma chi sono gli angeli? Creature dal fascino ipnotico, idealizzate dall’uomo sin dalla notte dei tempi, sono divenute fonte d’ispirazione per innumerevoli artisti, nelle cui opere viene rappresentato l’incanto di una maestosa grazia, attribuibile solo a una spiritualità superiore. Nell’immaginario collettivo, si pensa a queste entità come a esseri la cui benevolenza per l’uomo li induca a essere l’anello di congiunzione tra il Cielo e la Terra, per preservarne la fragile natura. Pertanto, i personaggi degli angeli nel fantasy, seppur appartenenti a una schiera di creature virtuose, agiscono oltre natura. È l’abilità nello scrivere, secondo il mio modesto parere, a operare per stornare il falso contraddittorio che potrebbe insorgere, evidenziando che le attitudini fittiziamente artefatte sono l’anelante conseguenza di una pura fantasia dell’autore. Per questo, nel mio romanzo, ho pensato di “umanizzare” a tal punto gli angeli da renderli “terreni”, adolescenti a tutti gli effetti, mettendo in risalto comportamenti tipici umani, fragilità, gelosia, superbia e desiderio, affinché il personaggio fantastico si dissoci quasi completamente dalla sua vera natura.

Se solo fossimo in grado di sentire la loro voce che sussurra alle nostre orecchie o percepire gli infiniti segni che lasciano tracciando il nostro cammino, forse potremmo trovare delle risposte alle nostre domande.

Ma la vera domanda è: esistono gli angeli?

Nel fantasy, in cui alberga la fede nel sovrannaturale, gli angeli appartengono a una schiera di creature inconfutabilmente presenti.

Ma possiamo affermare la stessa cosa nel mondo reale?

Eppure, nelle sacre scritture, essi compaiono ancor prima che nascesse la Terra, generati da un unico Dio, qualunque sia il nome con il quale lo si designa, affinché, intorno al proprio trono, si libri una schiera di entità, il cui amore incondizionato sia una fonte inesauribile atta a sostenere le creature più deboli.

Diversi sostenitori sposano la teoria che anche gli angeli furono dotati del libero arbitrio: il loro operato, dunque, non proviene solo dal volere divino, bensì da un’indipendente consapevolezza nell’agire, pertanto, per avvalorare tale tesi, basti pensare alla ribellione di Lucifero, l’angelo più bello del Creato, e alla sua conversione al male, la cui scelta, basata sul mancato riconoscimento della sovranità divina, fu condivisa da una serie di angeli, i quali, oggi definiamo comunemente angeli caduti.

Personalmente, nell’angelologia, un argomento, ahimè, talmente ampio e interessante da racchiudere in poche righe, la “caduta”, descritta come la colpa dell’unione degli angeli peccatori di orgoglio, è la frazione di una sì lunga narrazione che prediligo. Esiliati dalla gloria dei cieli e lontani dal Trono, attendono il giorno del giudizio, le cui abili maestrie nel tentare la mente umana e agitare la Terra li ha condotti nei secoli a trasformarsi in demoni. Non a caso, la scelta intenzionale di inserire la figura di questi esseri come antagonisti nel mio romanzo è stata ispirata proprio dagli angeli esiliati.

La figura affascinante degli angeli ha sempre varcato le soglie della mia fantasia sin dalla tenera età, la bellezza austera delle sculture angeliche, che dominano la scena nella maggior parte delle chiese, suscitava agli occhi di una bambina interesse quanto timore. Mi avvicinai all’argomento, quando lessi per caso la storia dei Nefhilim, esseri “giganti” dotati di una forza sovrumana. La loro origine perviene direttamente dall’Antico Testamento, una citazione che ricorda come il volere divino fu alterato dalla volizione degli angeli. Inviati sulla Terra per vegliare sugli uomini, si macchiarono di una colpa inestinguibile (Avvenne che i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle, e presero per loro mogli tutte quelle che essi scelsero. E queste partorirono loro dei figli. Genesi, 2-4) dando quindi origine a delle creature per metà umane e per metà angeliche: individui superiori all’uomo per grandi doti fisiche ma non spirituali, pertanto, da non identificare come divinità.

“Angeli Dannati” rappresenta l’amore contro ogni logica. Seguendo semplicemente la voce del cuore, i miei angeli si spingono oltre la loro natura, una scelta che li porta a rinunciare al Cielo e a vivere la Terra.

Giusy Amoruso

Angeli dannati

Giusy Amoruso

Angeli dannati

La scheda dell’e-book

Tag:, , , , ,

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Copyright © 2014-2017 Penna d'oca All rights reserved.
This site is using the Multi Child-Theme, v2.2, on top of
the Parent-Theme Desk Mess Mirrored, v2.5, from BuyNowShop.com